Acqualatina e la rete idrica colabrodo di Formia: cronaca di un disastro annunciato

AcquaLatina e rete idrica colabrodo di Formia sono concetti ormai sovrapponibili nell’immaginario collettivo e nella realtà.

Dopo 17 anni di gestione pubblico/privata, il nostro territorio vanta un record assolutamente negativo in tema infrastrutturale: circa il 70% dell’acqua che passa per le condotte della città, infatti, viene dispersa.

Un fatto incredibile se pensiamo a quanto sia preziosa l’acqua e a come, in momenti di crisi idrica, questa risorsa sia importante.

Eppure la nostra Formia di acqua ne è ricca: per questo ci viene da pensare che il motivo per cui AcquaLatina abbia investito poco, negli anni, derivi proprio dalla convinzione che grosse difficoltà in questo territorio non si sarebbero poste.

I fatti ci hanno dimostrato esattamente il contrario. Ricordiamo tutti come nel 2017 l’assenza di precipitazioni ha prodotto una crisi idrica drammatica. Disservizi e problemi per i cittadini ma non solo: un’economia che vive di turismo e accoglienza è stata praticamente distrutta e i danni economici hanno interessato anche le stagioni successive. Una buona infrastruttura avrebbe cambiato le cose? Certamente si!

Adesso basta, è ora di invertire la rotta. I due concetti non possono più esseresovrapponibili.

Pretendiamo, come cittadini e come utenti che pagano regolarmente il servizio, che investimenti mirati e puntuali vengano programmati sul nostro territorio.

Chiediamo che i piani di emergenza non comprendano misure impattanti dal punto di vista ambientale e paesaggistico, come l’installazione dei dissalatori.

Vogliamo chiarezza e prontezza rispetto alle sfide che cambiamenti climatici e organizzazione della città pongono in essere.

Ci auguriamo che la politica rimetta al centro della discussione la totale pubblicizzazione del servizio.

Un fatto che dopo tante urla, pare non essere più all’ordine del giorno.

No ai dissalatori nel porto di Formia!

1,024 firme = 102% dell'obiettivo
0
1,000

Firme raccolte: 1024/1000

Condividi su Whatsapp
  •  
  •