Skip to content Skip to sidebar Skip to footer

Apertura prolungata della biblioteca di Formia, un grande successo!

La presenza di una rete diffusa di luoghi di aggregazione pone un argine importante alla povertà educativa e sociale della città.
Talvolta manca la consapevolezza di quanto la Biblioteca non sia solo un luogo di studio. Rappresenta un punto di incontro per i giovani della città, un luogo dove ritrovarsi insieme. Offre a tutti un posto sicuro dove studiare o leggere, o anche solo incontrarsi con gli amici.È un aspetto che molto spesso viene sottovalutato: molti ragazzi vivono in case dove manca una stanza per studiare, dove non è possibile ospitare i compagni.

Per queste e molte altre ragioni ci siamo fatti promotori della petizione #OpenBiblio, abbiamo dato voce a 400 ragazzi che chiedevano di prolungare l’orario di accesso e di aprire il sabato mattina. Con determinazione abbiamo ribadito l’intenzione di inserire al centro dell’agenda politica il diritto allo studio, la formazione e la cultura come veicoli di inclusione sociale.

petizione biblioteca formia

A distanza di qualche mese non possiamo che ritenerci soddisfatti, la Biblioteca sarà aperta dal lunedì al venerdì dalle 9:00 alle 18:00 e il sabato mattina dalle 8:30 alle 12:30. È bastato un ordine di servizio e dal 22 giugno 2020 tanti ragazzi formiani potranno ripopolare le scalinate della biblioteca anche il sabato mattina.

Adesso siamo chiamati a compiere un ulteriore sforzo, a riabitare “culturalmente” la Torre di Mola. Creare a Formia la “Casa della Cultura” – un luogo fisico dove creatività, arte, studio, laboratori, esposizioni, spettacoli, workshop e attività di coworking possano convivere. Crediamo sia possibile. Ci sarà la volontà politica per farlo?